Terapia biologica
della nutrizione

Professionalità e competenza vi guideranno verso differenti percorsi integrati e multidisciplinari, che vi permetteranno di raggiungere gli obiettivi di cura nutrizionale in modo personalizzato.

Prenota telefonicamente

+39 06 4041 4003
Ambiti di intervento
  • Analisi dell’interazione tra stile di vita, attività fisica, dieta e salute umana
  • Analisi sulla relazione tra alimentazione, metabolismo, fabbisogni energetici e impatto sulla salute umana
  • Pianficazione ed educazione alimentare del paziente
  • Prevenzione alimentare sui meccanismi biochimici e fisiologici della digestione
  • Valutazione della composizione corporea nei suoi sottoinsiemi fondamentali
  • Applicazione delle principali tecniche di laboratorio per valutare lo stato di nutrizione
  • Definizione degli apporti energetici e delle qualità nutrizionali dei singoli alimenti
  • Allergie e intolleranze alimentari

Chiamaci per qualsiasi chiarimento

+39 06 4041 4003
Prestazioni offerte
  • Prima visita nutrizionale interaction

    La prima visita nutrizionale prevede Anamnesi patologica remota e prossima Anamnesi farmacologica Anamnesi fisiologica Analisi dettagliata dello stile di vita e alimentare Analisi dettagliata della qualità del sonno e dello Stress, dei ritmi lavorativi, familiari, sociali. Valutazione di pregresse reazioni avverse agli alimenti, allergie/intolleranze, di sintomi e segni ad essi correlati. Valutazione Pressione arteriosa e frequenza cardiaca, Valutazione dello stato nutrizionale e di idratazione , Programma nutrizionale personalizzato , Analisi impedenziometrica, misure antropometriche.

  • Impedenziometria interaction

    La impedenziometria è un esame per l’analisi quantitativa e qualitativa della composizione corporea. La misurazione della resistenza e della reattanza che incontra una debole corrente che attraversa il corpo umano ci consente di stabilire, grazie a delle opportune formule, la composizione corporea e valutare lo stato nutrizionale. È ormai accettato da tutti che non è più sufficiente definire il sovrappeso o l’obesità usando solo delle formule ma è necessario quantificare i vari distretti corporei. Le misurazioni consentono di monitorare un eventuale stato di ritenzione idrica o di disidratazione, scegliere il trattamento nutrizionale più adatto per chi vuole perdere peso o vuole incrementare la massa muscolare e intervenire in stati di sovrallenamento o diete troppo drastiche.

  • Misure Antropometriche interaction

    Attraverso le misure antropometriche possiamo stimare lo stato di una paziente. Misurazione del peso e dell’altezza al fine di definire l’indice di massa corporea.- Misurazione delle circonferenze: Le circonferenze sono indicatori delle dimensioni trasversali dei segmenti corporei e utilizzate come indicatori di distribuzione del grasso corporeo. Aiutano anche a valutare lo stato nutrizionale dell’individuo e il corrispondente eventuale rischio di andare incontro a patologie croniche-degenerative. Misurazione delle pliche con l’uso del plicometro: la plicometria consente una valutazione obiettiva del grasso sottocutaneo dal quale si può ricavare una stima del grasso corporeo totale.

  • Trattamento attivazione metabolica
  • Trattamento stress ossidativo
  • Trattamento anti-aging
  • Trattamento rigenerazione cellulare
  • Trattamento rigenerazione tissutale e ossea
  • Trattamento detox
  • Test nutrigenetica
  • Test genetico per celiachia
  • Test genetico per intolleranza al lattosio
  • Test intolleranze alimentari
  • Test per stress ossidativo
  • Analisi metabolomiche

Promemoria

Si ricorda di portare in visione eventuali esami ematochimici e refertazioni precedenti onde consentire un inquadramento clinico ai fini di una corretta diagnosi e terapia.

Medical fact
  • La nutrizione è il complesso dei processi biologici che consentono o condizionano la conservazione, l’accrescimento, lo sviluppo dell’organismo vivente e la reintegrazione.
  • L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce la salute come uno “stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non semplicemente come l’assenza di malattia o infermita’”. Non si può parlare di buona salute se la nutrizione non è adeguata. Un buono stato nutrizionale è determinato dal cibo che mangiamo in relazione alla capacità di digerire, assorbire e utilizzare le sostanze nutritive ed è direttamente influenzato dagli alimenti e dal loro contenuto in nutrienti.
  • L’educazione alimentare rappresenta il primo ed efficace strumento di prevenzione a tutela della salute, tanto come azione quanto come prevenzione.
  • Le malattie metaboliche sono in gran parte prevedibili.
  • Una alimentazione sana può prevenire molteplici patologie di natura cardiovascolare, metabolica (obesità, sindrome metabolica,diabete mellito), gastrointestinale, epatica, neurologica, infiammatoria, osteo-articolare e cronico degenerativa.
  • Una nutrizione mirata alle proprie esigenze, un peso corporeo desiderabile e un buon livello di attività motoria rappresentano una terapia efficace per il controllo glicemico in una elevata percentuale di soggetti diabetici.
  • Cosa sono sovrappeso e obesità? Il sovrappeso e l’obesità sono condizioni caratterizzate da un aumento della massa corporea dovuta ad uno squilibrio tra energia introdotta e consumata.
  • Una corretta alimentazione riduce notevolmente il Colesterolo –una riduzione del 10% della colesterolemia riduce laprobabilità di morte per una malattia cardiovascolare del 20%
Allergia alimentare

È una reazione del sistema immunitario nei confronti di un alimento o di un suo componente.

Quando si manifesta?
I sintomi di un’allergia alimentare si manifestano in breve tempo dall’ingestione di un particolare alimento.

Quali sono gli alimenti coinvolti?
Anche se le allergie alimentari possono manifestarsi con qualsiasi alimento o componente alimentare, tra i più comuni vi sono: latte vaccino, uova, arachidi, crostacei, frutta secca, soia.

Intolleranza alimentare

È una reazione negativa che dipende da una difficoltà dell’organismo a digerire o metabolizzare un alimento o un suo componente.

Quando si manifesta?
I sintomi di un’intolleranza alimentare possono comparire anche a distanza di tempo dal consumo dell’alimento responsabile.

Quali sono gli alimenti coinvolti?
Le due cause più comuni responsabili di un’intolleranza alimentare sono: lattosio e glutine.

I nutrizionisti del tuo centro medico di famiglia

Dott.ssa Silvia Cursi

Specialista in Nutrizione

Visualizza il profilo dottore

Dott.ssa Viktoria Donchenko

Specialista in Nutrizione

Visualizza il profilo dottore

Dott. Marco De Lillo

Specialista in Nutrizione

Visualizza il profilo dottore

Dott. Irene Tirozzi

Specialista in Nutrizione

Visualizza il profilo dottore

Group 131
Group 132

Prenota telefonicamente

+39 06 4041 4003

Group 132

Prenota telefonicamente

+39 06 4041 4003

Slide OMS Organizzazione Mondiale della Sanità Se ti curiamo oggi, ti aiutiamo oggi. Se ti educhiamo ad una sana alimentazione, ti aiutiamo per tutta la tua vita. Slide Prendersi cura del proprio corpo parte dalla cura della propria alimentazione? Slide Ormai è opinione comune che lo stress sia una delle maggiori cause dell'aumento ponderale e quindi di sovrappeso e obesità?
Slide Nel 2010 l’UNESCO ha riconosciuto la Dieta Mediterranea come Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità Slide La dieta mediterranea produce effetti positivi anche sulla sfera sociale, economica e ambientale? Privilegiare il maggior consumo di cereali, legumi, frutta e verdura di stagione rispetto a quello di carni e grassi animali, consente di impiegare risorse naturali, riducendo in maniera sostanziale le emissioni di gas serra in atmosfera. Slide La circonferenza addominale è un parametro molto utilizzato per valutare il rischio cardiovascolare di un soggetto. Valori superiori a 102 cm nell'uomo e ad 88 cm nella donna sono associati ad un "rischio accentuato"
Lo sai che...?